@annabaute - Annabaute

Incasinata con gli articoli. Scrittrice di cieli Geometria insicura. Grazie per il vostro affetto 28 maggio 2017 23 anni - Roma
Advertisement
E pensare che avevo provato a prendere delle precauzioni, ti ricordi? Ti dicevo che avevo paura, che non mi fidavo più delle promesse come delle persone, che l'amore non faceva per me.
Non sapevo amare e non mi andava di provarci, sarebbe finito tutto di nuovo e avrei sofferto da capo, e non volevo soffrire... non più. E tu continuavi a dirmi che non eri capace di farmi del male, che dovevo solo fidarmi di te e che tutto sarebbe andato bene. E io più ti allontanavo più tu mi sorprendevi, e così il tempo passava, più mi facevi sorridere e più la mia corazza si distruggeva, la paura svaniva e io mi sentivo passo dopo passo pronta per volare di nuovo. Con pazienza e amore mi hai ricostruito le ali che mi avevano tagliato nonostante le mille porte che ti ho sbattuto in faccia. Non ti sei mai arreso, hai aspetto i miei tempi e se ci mettevo troppo a tornare, venivi a cercarmi tu. Hai rispettato i miei spazi e ascoltato i miei silenzi, ho imparato grazie a te a credere di nuovo nelle persone, mi hai offerto la fiducia reciproca facendomi rendere conto della sua importanza. Mi hai preso per mano nei momenti giusti e anche quando non c'eri, sapevo che eri sempre lì, pronto ad accogliermi, a perdonarmi. Ad amarmi nonostante tutto. -Anna Baute

#2019 #annabaute #frasi #citazioni #amore #speranza #frasedelgiorno #scrivilosuimuri #scrittori #poesia
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
44

E pensare che avevo provato a prendere delle precauzioni, ti ricordi? Ti dicevo che avevo paura, che non mi fidavo più delle promesse come delle persone, che l'amore non faceva per me. Non sapevo amare e non mi andava di provarci, sarebbe finito tutt

Rome, Italy
... e furono trovati tra tutte quelle carcasse raccapriccianti due scheletri di cui uno teneva l'altro stranamente abbracciato. Uno di questi due scheletri, che era quello di una donna, aveva ancora qualche brandello di una veste la cui stoffa doveva essere stata bianca...
L'altro, che teneva questo primo scheletro strettamente abbracciato, era lo scheletro di un uomo. Fu notato che aveva la colonna vertebrale deviata, la testa nelle scapole, e una gamba più corta dell'altra. Non aveva però alcuna rottura vertebrale alla nuca, ed era evidente che non era stato impiccato. L'uomo al quale apparteneva era dunque andato là, e là era morto. 
Quando si cercò di staccarlo dallo scheletro che abbracciava, si disfece in polvere
Victor Hugo
Notre Dame de Paris

#notredame #notredamedeparis #parigi #incendio #2019 #francia #tristezza #architettura #citazionedelgiorno #frasedelgiorno #buonanotte #quasimodo #victorhugo #disney #disneylandparis
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
83

... e furono trovati tra tutte quelle carcasse raccapriccianti due scheletri di cui uno teneva l'altro stranamente abbracciato. Uno di questi due scheletri, che era quello di una donna, aveva ancora qualche brandello di una veste la cui stoffa doveva

Cathédrale Notre-Dame de Paris
Advertisement
Ti ricordi di quando ti ho guardato  negli occhi e ti ho detto: un giorno ti stancherai  di me e te ne andrai  mi hai detto sciocchezze; Io non me  ne andrò non mi  stancherò  mai di te. Ci ho creduto. Ero io che  mi facevo  troppe  paure e paranoie Inutili. Ma se ero io. A dire  Sciocchezze A pensare e a stare male Su cose inutili Irrealizzabili.  Mi spieghi Dove sei Oggi?

#annabaute
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
12

Ti ricordi di quando ti ho guardato negli occhi e ti ho detto: "un giorno ti stancherai di me e te ne andrai" mi hai detto "sciocchezze; Io non me ne andrò non mi stancherò mai di te". Ci ho creduto. Ero io che mi facevo troppe paure e paran

Rome, Italy
Advertisement
Sempre così, quando amiamo non ci arrendiamo. ————————————
#frasidolci #frasedelgiorno #amore #mimanchi #scrivilosuimuri #annabaute #amore #speranza #scrittore #scrivere #frasi #citazioni
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
11

Sempre così, quando amiamo non ci arrendiamo. ———————————— #frasidolci #frasedelgiorno #amore #mimanchi #scrivilosuimuri #annabaute #amore #speranza #scrittore #scrivere #frasi #citazioni

Rome, Italy
Tagga una persona per ricordagli quant’è importante soffrire, ma rialzarsi.
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
17

Tagga una persona per ricordagli quant’è importante soffrire, ma rialzarsi.

Rome, Italy
Comments

@annabaute @_aethelthryth_ ❤️

@forte.e.fragile 🤞🤞🤞🤞❤️

Primissimo video in pagina, non ho capito perché si vede ancora tutto bianco, ma cliccate play, e giuro che parte. Spero vi possa piacere, e visto che ci ho messo tre ore per farlo, ora sta a voi condividerlo in BOMBA️
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
35

Primissimo video in pagina, non ho capito perché si vede ancora tutto bianco, ma cliccate play, e giuro che parte. Spero vi possa piacere, e visto che ci ho messo tre ore per farlo, ora sta a voi condividerlo in BOMBA️

Rome, Italy
È difficile scriverti, nonna.
Sono passati tanti anni da quando te ne sei andata, eppure mi ricordo tutto, come se fosse ieri, come se fossi ancora qui. 
I primi anni sono stati i più duri, ero piccola e non capivo. L’ultima volta che c’eravamo visti stavi bene, poi da un giorno all’altro, te ne sei andata.
Scusa per la rabbia dei primi anni, se me la sono presa con te. Poi ho capito, che fa parte della vita partire per il cielo. Non lo condivido, ma tant’è. 
Crescendo ho buttato via tante cose, ma il tuo ultimo regalo è ancora qui, e no, senza di te, non sono andata a comprargli i nuovi vestiti, non c’è l’ho mai fatta, e ora è anche tardi per andarci col nonno.
So che infondo, non hai mai smesso di cantarmi la ninna nanna prima di addormentarmi o di leggermi le nostre storie. 
Vorrei ancora correre ad abbracciarti con quei assurdi capotti di pelliccia che portavi o semplicemente, sedermi accanto a te, e sentirti.
Non lo so perché è così difficile, averti perso. Perché, ancora, dopo tredici anni che non ci sei più, faccio fatica a mangiare il kiwi come me lo facevi tu, o a tramandare a gli altri ciò che mi hai insegnato. Spero solo che, ciò sono diventata oggi non ti abbia delusa, e grazie, per esserci stata, perché lo so che non mi hai mai lasciato da sola. So che quando arrivavano quei pensieri che spaventavano pure me, tu eri lì, accanto a me. Scusa per tutte le cose che mi hai insegnato e non ricordo. Non sai quanto vorrei, riviverti.

@annabaute
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
29

È difficile scriverti, nonna. Sono passati tanti anni da quando te ne sei andata, eppure mi ricordo tutto, come se fosse ieri, come se fossi ancora qui. I primi anni sono stati i più duri, ero piccola e non capivo. L’ultima volta che c’eravamo visti

Rome, Italy
Grazie, per aver calmato i miei attacchi di panico, le miei crisi e le miei paure legate a quella notte. Non ti ho mai raccontando la storia per bene, e non lo farò adesso perché è come se tu l'avessi sempre saputa. Sapevi quando stavo per mettermi ad urlare e  anche se eri impegnato nelle tue tracce, ti giravi e mi venivi accanto per calmarmi. Squadravi ogni singola persona con me e per me. 
Ti stavo trasmettendo le mie paure, e ho dovuto imparare a non farlo. Sei stato il mio primo cane, e spero di non averti fatto mancare niente. Nessuno ti aveva insegnato niente, hai semplicemente letto il mio sguardo e io il tuo. Il mio era terrorizzato il tuo aveva bisogno di amore, così ci siamo incrociati per caso e tenuti per scelta. Ancora oggi ripensando a quel periodo mi rendo conto quanto tu sia stato fondamentale per diventare quella che sono oggi.  La notte rimanevi accanto a me nel pavimento, sapevi che sentire il tuo cuore mi calmava, è così rimanevi vigile, aspettando che mi assopissi. E se ero troppo agitata mi invitavi a dormire nella tua cuccia con te.
Ho interpretato centomila volte male i tuoi spazi, li ho invasi, spesso senza chiedere il permesso, ma tu mi hai sempre lasciato entrare. 
Quindi grazie per avermi aspettato, per ogni singola momento , perché è grazie a te, se oggi non vivo più nella paura di una carezza. Mi hai insegnato ad amare e ad amarmi.

#amicizia #frasi #amore #miglioreamico #cane #dog #scrittori #scrittore #dedica #grazie #tiamo #citazioni #frasi #poesia
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
23

Grazie, per aver calmato i miei attacchi di panico, le miei crisi e le miei paure legate a quella notte. Non ti ho mai raccontando la storia per bene, e non lo farò adesso perché è come se tu l'avessi sempre saputa. Sapevi quando stavo per mettermi a

Rome, Italy
Oggi spulciando su Facebook ho ritrovato foto di quasi 11 anni fa. Mi è venuto un magone. Mi sembra ieri che l’ho trovato a casa mia quel giugno del 2006, e abbiamo passato l’estate insieme , una delle più belle.  Poi a settembre l’ho dovuto lasciare a una signora vicino casa perché mio padre assolutamente niente cani. Ma lui niente è scappato ed è tornato a casa. Così a novembre di quello stesso anno è diventando a tutti gli effetti il mio migliore amico. Mi ricordo ancora quando siamo arrivati a Roma e leggermente terrorizzato ha visto per la prima volta il caos della città, mi ricordo come se fosse ieri, la nostra prima passeggiata romana, io che avevo dieci anni e lui quasi un anno che mi trascinava come un matto ovunque. Se incrociava un gatto poi, era la fine, prima per me e il gatto e poi per lui. 
Mi ricordo che tutti i pomeriggi invece che studiare sparivo ore e ore con lui a giocare, mia madre che non sapeva più che fare per tenermi ferma. Mi ricordo i ricatti di mio padre che se Lillo non la smetteva di mangiare tappeti/ libri e rubare torte di compleanno dal tavolo, tornava in Sardegna e ci rimaneva. 
Ma alla fine niente, sei ancora qui. Siamo ancora qui. Grazie di tutto, ti amo.
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
43

Oggi spulciando su Facebook ho ritrovato foto di quasi 11 anni fa. Mi è venuto un magone. Mi sembra ieri che l’ho trovato a casa mia quel giugno del 2006, e abbiamo passato l’estate insieme , una delle più belle. Poi a settembre l’ho dovuto lasciare

Rome, Italy
Quanti come me?
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
29

Quanti come me?

Rome, Italy
Perché per quanto sembro forte sono estremamente fragile. 
Perché la vita é fatta di emozioni e ho una fottuta paura di non sentirla. ———————————————-
#poesia #citazioni #frasitumblr #annabaute #frasiamore #speranza #canzoni #scrittesuimuri #scrivilosuimuri #scrivere #frasedelgiorno #buongiorno #neverbackdown #buonanotte #postit #frasibelle #citazioni #miglioreamica #bestfriends #amicizia #amore #frasi #vita #buongiorno #poesiaitaliana #scrittesullapelle #lacrime #dolore #speranza #lasciareandare #lasciarsi #amare #crossingpoetry
Annabaute - @annabaute Instagram Profile - pdfkitapciniz.com
annabaute
35

Perché per quanto sembro forte sono estremamente fragile. Perché la vita é fatta di emozioni e ho una fottuta paura di non sentirla. ———————————————- #poesia #citazioni #frasitumblr #annabaute #frasiamore #speranza #canzoni #scrittesuimuri #scrivilo

Rome, Italy